MGLCome segreteria MGL Regione e Autonomie Locali, vorremmo essere certi di riuscire a comunicare ciò che alla base motiva il nostro agire; libero di arbitrati che diversamente potrebbero travisare e/o condizionare il nostro modo di essere, animati come siamo da un profondo senso di responsabilità e serietà nei confronti di chi per anni ci ha accordato fiducia permettendoci di cogliere insieme importanti risultati.

 Oggi corre l'obbligo di essere diretti e chiari senza sconti e senza metterci in discussione o perderci in componimenti che possono sviare l’attenzione dal vero problema, convenendo tutti alla comune rivendicazione che NON SERVE UNA NUOVA LEGGE PER IL PRECARIATO STORICO DEGLI ENTI LOCALI IN SICILIA ; BASTA APPLICARE QUELLA GIA' APPROVATA ! 

Non si può continuare a perdere tempo in annunci ad effetto, a richiamare sentenze e ordinanze varie, a tenere convegni e seminari, ad assumere comportamenti per sentito dire, a prospettare soluzioni tralasciando ciò che già è e non si vuole vedere , ad assecondare il volere del candidato alla Presidenza della Regione Siciliana così come il candidato a deputato dell'Assemblea Regionale Siciliana, avventurarsi in tavoli tecnici e estenuanti riunioni che approdano sempre allo stesso lido ..una nuova legge che rimane tale, solo sulla carta.

 

Bisogna PRETENDERE RISPETTO ! pretendere l’immediata applicazione della l.r. 27/2016 apportando se necessario le dovute  modifiche e integrazioni a completamento di un percorso che rispecchi quello del Decreto 75/2017, attraverso il quale è possibile procedere alla riconversione dei rapporti di lavoro da tempo determinato a indeterminato nel rispetto delle posizioni economiche e giuridiche possedute dal personale direttamente interessato e procedere subito alla copertura di tutti i posti disponibili nelle dotazioni organiche degli enti interessati. 

                                       Il Segretario Generale

                                                  Giuseppe Cardenia