MGL

Occorre ricordare che, le disposizioni transitorie dettate dall’art 22 comma 1 del decreto 75/2017, consentivano alle amministrazioni interessate attraverso una  ricognizione interna, di andare in deroga al divieto di assunzione di cui all’art 6 comma 6 del decreto legislativo 165/2001 e procedere in assenza del piano del fabbisogno personale, fino al 30 Marzo 2018 e comunque fino alla decorrenza del termine di 60 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale delle linee di indirizzo per la pianificazione di personale di cui all’art 6-ter del decreto legislativo 165/2001 così introdotte dall’art 4 del decreto 75/2017, all’adozione  atti propedeutici alle stabilizzazioni del personale individuato,

Dato atto che, solo in data 8 Maggio si è giunti alla determinazione e firma del decreto relativo alle linee di indirizzo per la pianificazione di personale a seguito dell’intesa raggiunta in sede di Conferenza unificata di cui all’art 8 comma 6 legge 131/2003, tenutasi in data 19 Aprile 2018; il termine 30 Marzo s’intende posticipato alla data di entrata in vigore del decreto approvato .

Ciò premesso, si notizia in ordine all’avvenuta pubblicazione in GURS della legge regionale 8 maggio 2018 n 8 recante “Disposizioni programmatiche e correttive per l’anno 2018. Legge di stabilità regionale“ con particolare attenzione ai contenuti dell’art.26 che dispone in materia di stabilizzazione dei precari delle autonomie locali, norme che come segreteria MGL Regione e Autonomie Locali abbiamo fortemente voluto  e sostenuto fino al voto finale in aula, ritenendo queste di completamento all’art 3 della legge regionale 27/2016 e all’art 20 del decreto 75/2017 .

Nessuna preoccupazione maturiamo in materia di legittimità costituzionale sui contenuti dell’art 26 a cui potrebbe andare incontro in sede di verifica da parte del Consiglio dei Ministri chiamato a pronunciarsi entro il prossimo 15 Luglio 2018, stante che come anzidetto trattasi di norma che va ad armonizzarsi con quanto già normato in materia di stabilizzazioni con la legge regionale  27/2016 e il decreto 75/2017 .

Oggi, come segreteria MGL Regione e Autonomie Locali manifestiamo soddisfazione per il risultato raggiunto che a differenza dei tanti che non riescono a vedere perché non conviene vedere,  consente di potere siglare un contratto a tempo indeterminato con le rispettive amministrazioni, ciò che come segreteria MGL ci eravamo proposti nel lontano Dicembre 1990 insieme a tanti altri colleghi; colleghi che per varie vicissitudini il tempo a distratto per esigenze di vita, ma  con i quali e rimasto quel rapporto vero di fiducia e di rispetto reciproco, potrei citarli tutti, ma mi limito a dedicare questo grande risultato a un grande collega e amico di tante battaglie Salvatore Daidone, prematuramente scomparso qualche anno addietro.

Un risultato che sarà oggetto di tanti incontri nei giorni a seguire, un risultato che vogliamo condividere con tutti coloro che hanno creduto nel nostro operato e soprattutto in se stessi, senza cedere mai alle sirene di questa o quell’altra sigla sindacale barattando l’esperienza maturata in questa grande famiglia MGL con un posto al sole, un posto che torna utile solo a se stesso e non già alla categoria.

Dopo l’assemblea tenuta lo scorso Venerdì presso il Comune di Sambuca di Sicilia per il comprensorio della provincia di Agrigento, l’appuntamento è per l’Assemblea Territoriale convocata per

Sabato 19 Maggio 2018 ore 10:30

c/o Aula Consiliare Comune di Capo d’Orlando