MGLIl 17/18/19 Aprile p.v., siamo chiamati al rinnovo dei delegati RSU presso le rispettive amministrazioni locali e a conferire mandato di rappresentanza per il triennio 2018/2020 ai colleghi che hanno avanzato la propria candidatura nelle varie liste presentate dalle Organizzazioni Sindacali presenti sul territorio.

Certo è che non bisogna sottovalutare questo appuntamento, ritenendolo un impegno per pochi e/o solo  una formalità da curare con poco interesse, stante le prerogative sindacali che una volta conferite ai nuovi eletti,  titolano questi quali componenti RSU ad operare nell’interesse della categoria e nel rispetto di quanto previsto e regolamentato dal CCNL del comparto di riferimento.

Ancora di più, riteniamo fondamentale e importante, la capacità di rappresentare fedelmente e coerentemente le istanze vere della categoria nelle sedi preposte, senza cedere a comportamenti dettati da interessi astratti e lontani dalla reale condizione sociale di lavoratori precari quali oggi ancora siamo; impartite da chi ha osteggiato il nostro modus operandi, di lavoratori liberi nel pensiero e nell’azione, quel pensiero libero che aveva caratterizzato, anche, le origini delle attuali corporazioni sindacali, ma che il tempo ha imbrattato e spesso cancellato con l’ascesa al potere, facendo carriera sindacale e poi carriera politica tradendo le legittime aspettative dei chi in loro avevano riposto fiducia.

Come segreteria MGL Regione e Autonomie Locali abbiamo la consapevolezza che la nostra forza sta nei numeri di quanti condividono un percorso e un obbiettivo, mai messo in discussione, bensì sostenuto spesso e volentieri da soli contro tutti, concretizzando risultati che solo chi si ostina a non vedere non vede, come la concreta possibilità di SANARE oggi e subito la posizione irregolare di 15.000 precari siciliani in servizio presso la pubblica amministrazione degli enti locali, attraverso l’art 3 della l.r. 27/2016 e l’art.20 del  D.lgs 75/2017 .

Al di là di proclami e annunciate stabilizzazioni fine a se stesse, non ci risulta che organizzazioni sindacali, una delle tante, che in queste ultime settimane hanno affollato i corridoi dei diversi palazzi municipali sul territorio regionale per carpire consensi a favore delle proprie liste di candidati, abbia fatto propria la procedura di stabilizzazione da Noi sempre sostenuta, ovvero l’assunzione diretta del personale precario, consentendo di fatto una sanatoria dei diritti, gli stessi che per troppo tempo sono stati barattati per qualche tessera sindacale e qualche consenso elettorale.

- Chiedete a CGIL, CISL, UIL, etc...etc.. come risulta possibile che, da Reggio Calabria a Bolzano è possibile procedere all’assunzione diretta di quanti hanno maturato professionalità e competenze alle dipendenze della Pubblica Amministrazione con rapporto di lavoro subordinato a tempo determinato con soli 36 mesi di servizio; e in Sicilia 30 anni di precariato di cui 17 prestati alle dipendenze della Pubblica Amministrazione con rapporto di lavoro a tempo determinato non sono sufficienti e bisogna fare ricorso a  procedure concorsuali, per accertare professionalità e competenze prima di stipulare un contratto a tempo indeterminato con la P. A. ?

- Chiedete a CGIL CISL UIL etc...etc... perchè non sostengono l'ipotesi concreta e percorribile di una SANATORIA delle posizioni contrattuali, assolvendo appieno al loro compito di tutori dei diritti di lavoratori , anzichè  distrarre la platea con proclami vari di sentenze che parlano di risarcimento del danno a lavoratori per reiterazione del contratto a termine oltre il limite dei 36 mesi ….. proponendo nuovi ricorsi legali in questa direzione….…annunciando stabilizzazioni infondate ….. facendosi gradassi di ipotetici risultati e obbiettivi fino ad oggi mancati ……ma necessari al momento per carpire solo consensi.

Sono questi quelli che meritano la Vostra fiducia il 17/18/19 Aprile ?

Siamo liberi e non intendiamo condizionare nessuno tanto meno siamo nella condizione di farlo, ma invitarvi a riflettere questo si … perché oggi abbiamo le motivazioni e le norme per indurvi a questa attenta riflessione da cui dipenderà il vostro immediato domani !

MGL Regione e Autonomie Locali

Sostieni le candidature libere e incondizionate  

nel primario ed esclusivo interesse della categoria!

                                                                                    

                                                                                    Il Segretario Generale

                                                                Giuseppe Cardenia 

- segue domani nuovo ggiornamento con importante comunicato sull'evolvere della situazione relativa alle procedure di stabilizzazione .

- in alto a sinistra sotto la voce Agenda è disponibile il modello nomina scrutatore - elezioni RSU/2018 .