ore 17:50  l'Assemblea Regionale Siciliana approva l'articolato di legge sulla proroga dei rapporti di lavoro a termine del personale precario in atto in servizio presso le varie amminastrazioni pubbliche presenti sul terrirorio della Regione Siciliana.

Il voto finale sul testo arriverà in tarda serata dopo l'esame dei disegni di legge sul rendiconto e sull'assesstamnento di bilancio della Regione Siciliana.

Riteniamo che gli allarmismi non ci appartengono, sicuri come eravamo che la continuità dei rapporti di lavoro in scadenza fino al 31 Dicembre 2013 era un provvedimento legislativo a cui questa Assemblea Regionale Siciliana non si sarebbe sotratta, stante che la disposizione  di legge era una conseguenza di quella approvata dal Governo Nazionale.

Diversamente vogliamo continuare a rappresentare una categoria e le proprie istanze con senso di responsabilità e conoscenza della problematica, che non può prescindere  da un confronto concreto e costante con le istituzioni interessate, rappresentiamo pertanto le nostre perplessità sulle difficoltà oggettive che si riscontrano nell'affrontare la problematica sotto l'aspetto della stabilizzazione dei rapporti di lavoro a termine e del personale ASU a tempo indeterminato, considerato che il Governo regionale ancora non ha una proposta concreta da sottoporre al governo nazionale per un proficuo confronto istituzionale, ma si limita come sua consuetudine ad estemporanee dichiarazioni che ravvisano tanta improvvisazione.

  

                                                                           Il Segretario Generale

                                                                                  Giuseppe Cardenia